Trasformazione digitale

Il progetto Cloudwords: oltre le parole. Le parole esprimono concetti, il significato dei concetti che stanno alla base di un progetto informatico in generale e di trasformazione digitale nello specifico, sono gli elementi distintivi di un approccio metodologico di successo.

17 Maggio 2022

#digitaltransformation #cloudwords

Le nostre "Cloudwords". Episodio 7: Trasformazione (digitale).


trasformazione-digitale

Si parla tanto, forse troppo, di 'trasformazione digitale'. Sai cosa significa esattamente? Per rispondere è più facile partire da cosa non è la trasformazione digitale!

Non è un superlativo di digitalizzare
E' forse banale, ma non così scontato, dire che la trasformazione digitale non è un equivalente o un superlativo di 'digitalizzazione'. Pianificare la produzione con Excel invece che su fogli di carta è importante ed è utile, ma non è veramente 'trasformativo'. Il processo non cambia: semplicemente è replicato su un supporto differente e digitale. Ci troviamo in uno scenario di digitalizzazione, ma non di trasformazione digitale.

Partiamo da un dato ben noto: la produttività media delle imprese italiane, dopo essere aumentata del 50% dal 1980 al 1999 è rimasta ferma dal 2000 a oggi. L'informatizzazione stile 'anni '90' permette di svolgere dei compiti più in fretta, in modo più organizzato o con meno errori, ma sempre nello stesso modo in cui facevo le cose prima.
Oggi informatica, tecnologia ed in generale l'ecosistema digitale, si sono evoluti in modo impressionante e disruptive rispetto al passato, ma poche aziende ne hanno tratto le opportune conseguenze. Forse è anche per questo che, dopo una spinta iniziale negli anni '80 e '90 la produttività non è cresciuta. Continuiamo a fare le cose nello stesso modo di prima.

Una vera trasformazione avviene quando l’intera procedura è ripensata, non semplicemente replicata su supporti differenti, e l'intero ecosistema, in cui quella procedura vive, rivisto. Solo cambiando punto di vista e modo di pensare, si potranno sfruttare pienamente le opportunità offerte oggi dal digitale e trasformare realmente il nostro modo di agire e prendere decisioni per modificare i passaggi, per trarre più valore dai dati o per arricchire un nostro prodotto/servizio o il modo di portarlo sul mercato.

Un modo diverso di vedere la realtà.
La trasformazione digitale è, e deve essere, un modo diverso di approcciare le cose. In un certo senso è un modo diverso di vedere ed interagire con la realtà.

È tempo di portare nelle aziende un diverso modo di fare, anzi: un diverso modo di pensare come fare le cose. Trasformazione digitale significa guardare con occhi nuovi all’operatività e al mercato, al proprio ruolo come azienda o come manager.

Una cartina di tornasole per capire se un progetto informatico è stato trasformativo o meno è guardare le sue conseguenze. Se si è risolto in un semplice risparmio di tempo è ‘digitalizzazione’. Se intere mansioni o passaggi sono diventati inutili, altri sono stati introdotti per creare un valore prima impensabile, se sono stati aperti nuovi canali, nate nuove esigenze e magari nuovi servizi o prodotti... allora abbiamo fatto trasformazione digitale.

Nuove competenze.
La trasformazione digitale non è solo informatica, che rimane comunque un elemento importante del percorso. Molte aziende oggi assumono matematici e fisici che magari non hanno mai scritto una riga di codice ma sanno 'leggere' un contesto (una linea di produzione, un servizio di assistenza post vendita, un piano di marketing) astraendo dagli aspetti specifici e identificandolo come processo, come flusso di informazioni e quindi di dati. A questo punto possono descrivere e gestire processi in termini matematici e, visto che l'informatica è matematica applicata, possono traghettare l’azienda verso un modo diverso di pensare strategico, dove l’informatica si trasforma da supporto operativo a valore aggiunto dirompente in ambito imprenditoriale, strategico e di visione.

Abbiamo molti scenari trasformativi sotto i nostri occhi come per esempio nell'agricoltura dove condizioni meteo, di mercato, maturazione delle piante sono unite in un unico processo che lascia poco al caso. O nell'edilizia dove grazie al Building information management un edificio è progettato insieme ai dati relativi a quello che sarà la sua gestione una volta costruito.

Se ottieni più di quello che avevi previsto, è trasformazione digitale.
Oggi si può e si deve smettere di pensare in modo analogico, ma iniziare a pensare digitale. Pensare digitale non significa intendersi di informatica, conoscere tutte le sigle o le tecnologie. Significa rileggere l’impresa e il suo contesto con occhi nuovi, ripensare la sua organizzazione, i suoi obiettivi ed il modo per poterli raggiungere. Dall'organizzazione si va alle strutture, da qui agli strumenti necessari per raggiungere determinati obiettivi in maniera diversa. E questo apre opportunità di crescita e di miglioramento che prima erano irraggiungibili.



Per altri contenuti pubblicati.
Cloudhero
COME POSSIAMO AIUTARTI

Parlaci della tua azienda, organizzazione, del tuo progetto o idea per capire insieme come poterti aiutare a far crescere il tuo business e rendere i tuoi processi più efficienti grazie alle tecnologie informatiche in Cloud.

COSA FACCIAMO

Specialisti in ingegneria informatica e sviluppo software Cloud oriented. Progettiamo e realizziamo applicazioni cloud native ed ambienti cloud tailor made, orientati alla trasformazione digitale e gestione digitale dei processi in Cloud.

SEGUICI

Linkedin

Cloudhero
Via Luigi Galvani, 22/A.
20025 Legnano (MI), Italia. P.Iva: 03486250966
Silver Partner Microsoft
ISO 9001
ISO 9001
Shape Your Own Cloud!
Copyright 2022 © Tutti i diritti riservati.   |   Cookie & Privacy policy   |   Contattaci